Ananas: un aiuto alla digestione e non solo

Ananas: un aiuto alla digestione e non solo

Qual è l’origine dell’ananas?

L’ananas è un frutto originario dell’America del sud.

La sua scoperta è da attribuire a Cristoforo Colombo che nel novembre del 1943, alla ricerca di un passaggio per l’Oriente, sbarcò sull’isola di Guadalupa nei Caraibi.

L’ananas che in realtà è originario del Brasile e del Paraguay, è stato considerato per secoli il simbolo dell’ospitalità in ricordo dell’accoglienza ricevuta da Colombo dai capi indios, che gli regalarono questo “strano” frutto come simbolo di benvenuto.

Gli indigeni chiamavano questo frutto “anana”, che gli uomini dell’equipaggio di Colombo ribattezzarono subito come “pigna delle Indie”.

Il nome italiano, invece, deriva dal portoghese “ananaz”.

Quali sono le caratteristiche nutrizionali?

A livello nutrizionale 100 g di ananas fresco forniscono 40 Calorie, una buona dose di potassio e un po’ di vitamina C.

L’ananas sciroppato ha invece più zuccheri, quindi più calorie, meno fibre e meno potassio e vitamina C.

Inspiegabilmente, circa 50 anni fa si diffuse la leggenda che mangiare l’ananas aiutasse a sciogliere i grassi a far perdere peso e a dimagrire.

Questa notizia sopravvive ancora oggi ai giorni nostri, rinvigorita di tanto in tanto da questa o quell’altra sedicente rivista di benessere o da qualcuno che ne travisa le reali proprietà.

Naturalmente la notizia non è vera.

In realtà l’ananas contiene la bromelina (o bromelaina), che tra le molte proprietà ha anche un’azione proteolitica, cioè aiuta la digestione delle proteine.

Di sciogliere i grassi non se ne parla!

L’ananas aiuta la digestione?

Per questa caratteristica l’ananas viene di solito offerto e consigliato come dessert per aiutare la digestione.

Molto probabilmente l’informazione su questa capacità digestiva è stata manipolata e distorta, più o meno consapevolmente, nel corso dei decenni.

La bromelina contenuta nell’ananas ha invece altre numerose proprietà verificate in studi controllati.

La bromelina estratta dall’ananas come sostanza attiva è spesso inserita, oltre che in preparati per migliorare la digestione, anche in farmaci antinfiammatori e antidolorifici.

Diverse ricerche dimostrerebbero anche i suoi effetti antiedemici e antitrombotici.

Per alcune delle sue proprietà l’assunzione di bromelina, sotto forma di integratore, è vivamente controindicata in soggetti con ulcere gastriche e duodenali o sotto terapia anticoagulante.

La bromelina però è sensibile al calore e non è più presente nell’ananas sottoposto a cottura.

Marmellate, dolci e ananas sciroppato di conseguenza ne sono prive.

Una curiosa caratteristica accompagna i lavoratori che maneggiano frequentemente l’ananas ossia presentano spesso la scomparsa delle impronte digitali a causa dell’azione proteolitica della bromelina.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242