Brodetto alla vastese

Brodetto alla vastese
valori nutrizionali per porzione
proteine grassi carboidrati kcal
44 gr 11 gr 4 gr 290
60 % 34 % 6 % 290
Brodetto alla vastese

Brodetto alla vastese

Il brodetto alla vastese è un piatto tipico di Vasto, cittadina della terra d’Abruzzo che si affaccia su uno splendido mare.

Questa è la tradizionale ricetta vastese che si contraddistingue dagli altri brodetti per gli ingredienti e soprattutto per la scelta dei pesci che lo compongono.

Per ricreare gli antichi sapori tramandati nel tempo il brodetto va rigorosamente cotto in un largo tegame di terracotta, utilizzando anche i pomodori tipici del vastese: i mezzi tempi, chiamati così perché maturano a metà stagione.

Ingredienti per 2 persone:

  1. 500 g di pesce fresco assortito (scorfano, gallinella, razza piccola, cicala di mare, suacia, triglia, seppiolina e merluzzo).
  2. 250 g di pomodori “mezzo tempo”
  3. 20 g di olio extravergine d’oliva
  4. Q.b. di aglio, prezzemolo, sale e peperone dolce

Preparazione:

Eviscerate, desquamate e lavate i pesci lasciandoli interi, anche le teste.

Su di un piano di legno sminuzzate il prezzemolo, tagliate l’aglio a piccole fette sottili e affettate il peperone dolce a listelli lunghi.

Infine spezzettate i pomodori maturi.

In un basso e largo tegame di terracotta mettere insieme un po’ d’acqua, l’olio extravergine d’oliva, il prezzemolo, l’aglio, il peperone tagliato e un pizzico di sale.

Fate bollire il tutto per qualche minuto, poi aggiungete anche i pomodori.

Dopo circa 10 minuti, quando tutto il preparato è ben caldo, iniziate a disporre i pesci nel tegame rigorosamente uno per volta.

E’ molto importante iniziare a far cuocere dapprima i pesci meno delicati e che richiedono una cottura più prolungata inserendo poi, man mano, quelli che richiedono tempi di preparazione inferiori in modo da far raggiungere la cottura ottimale a tutti i pesci contemporaneamente.

Per motivo questo vanno sistemati in ordine nel tegame: la cicala di mare (detta anche pannocchia), la gallinella, lo scorfano, la razza, la tracina e la seppietta.

Dopo qualche minuto di cottura aggiungere anche il merluzzo, la triglia e la suacia cercando di non sovrapporre i pesci gli uni con gli altri per non pregiudicare il sapore e per far raggiungere una cottura ottimale a tutto il pesce.

Cuocete tutto per circa 15/20 minuti in totale avendo cura di coprire sempre il tegame con un coperchio.

Nel brodetto è possibile aggiungere, negli ultimi minuti di cottura e senza abbondare, qualche vongola e/o cozza oppure, se gradito, del peperoncino fresco piccante.

Per una buona riuscita del piatto, e per evitare che il pesce si spezzetti mentre è in cottura, il brodetto non va mescolato con nessuna posata ma deve essere agitato sollevando la teglia e facendola delicatamente oscillare.

Il brodetto alla vastese è pronto.

Buon  appetito.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242