COME CONSERVARE GLI ALIMENTI NEL FRIGORIFERO

COME CONSERVARE GLI ALIMENTI NEL FRIGORIFERO

Come conservare correttamente gli alimenti nel frigorifero?

Nel riporre gli alimenti appena acquistati nel frigo, spesso facciamo poca attenzione.

Solitamente disponiamo i cibi cercando di occupare lo spazio rimasto libero e, molte volte, li sistemiamo alla rinfusa ignorando che i ripiani del frigorifero hanno diverse temperature e che ogni zona è adatta alla conservazione di un tipo specifico di genere alimentare.

Imparare a gestire meglio gli spazi e i ripiani a disposizione del frigorifero consente di risparmiare perché saper riporre correttamente gli alimenti permette di prolungare, dove è possibile, i tempi di conservazione e, quindi, di evitare gli sprechi.

Prima di iniziare a riporre gli alimenti è sempre una buona abitudine leggere attentamente l’etichetta sulla confezione dove sono riportati, tra l’altro, i tempi e i modi di conservazione dei cibi.

Questo è importante per disporre correttamente gli alimenti all’interno del frigo.

In fondo al ripiano è consigliabile sistemare gli alimenti meno delicati che possono essere conservati più a lungo o che riportano la data di scadenza più distante, per intenderci quelli con la dicitura “da consumarsi preferibilmente entro il”.

Nella parte più esterna del frigorifero andranno, invece, i prodotti più facilmente deteriorabili e con la data di scadenza più prossima, o meglio quelli che riportano la dicitura “da consumarsi entro il”.

Come vanno riposti gli alimenti?

Ogni ripiano del frigorifero ha la sua temperatura, quindi è importante sapere riporre correttamente gli alimenti nel posto giusto.

Nel ripiano più alto la temperatura è compresa tra i 5 e gli 8 gradi, condizione ideale per la conservazione di formaggi, yogurt, dolci cremosi, affettati, generi sottovuoto o cibi cotti di vario tipo.

Nella zona alta o, in alternativa, sul ripiano superiore dello sportello è possibile conservare, fino a 4 settimane, anche le uova.

Nella zona centrale si raggiungono temperature di 4-5 gradi.

Questo permette di conservare correttamente sughi o salse, alimenti già cotti come la carne o le verdure, salumi già aperti e avvolti nella carta per alimenti, formaggi freschi o yogurt: tutti cibi che s’intendono consumare nel breve periodo.

Nella zona più bassa il frigo raggiunge temperature tra lo 0 e i 2 gradi.

In questa zona vanno riposti gli alimenti più sensibili alle alte temperature come la carne o il pesce, non cotti.

A queste temperature si conservano, in modo ottimale, tra le 24 e le 48 ore.

Questo spazio è ideale anche per permettere lo scongelamento degli alimenti che, è bene ricordarlo, non dovrebbero mai essere scongelati a temperatura ambiente.

Nei cassetti, collocati sotto l’ultimo ripiano, la temperatura varia tra i 7 e i 10 gradi, perfetta per la conservazione della frutta e della verdura che dovrebbero essere conservate, per evitare contaminazioni, solo dopo essere state lavate.

Nello sportello laterale la temperatura media è più alta, tra i 10 e i 15 gradi: vanno riposti qui il latte, il vino, l’acqua e le bibite in genere.

La parte alta dello sportello è ideale per la conservazione del burro ma permette, come già detto, di conservare anche le uova per circa un mese.

L’ultima raccomandazione è di chiudere bene la confezione degli alimenti quando li riponete nel frigo perché alcuni cibi, come per esempio il latte o il riso, tendono ad assorbire e a “impregnarsi” degli odori esterni.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242