Gambe gonfie: come curarle?

Gambe gonfie: come curarle?

Perché si gonfiano le gambe?

Le gambe gonfie sono un fenomeno dovuto a una cattiva circolazione sanguigna che si accentua maggiormente nelle persone che restano in piedi tutto il giorno o che rimangono a lungo sedute.

Questo gonfiore si palesa soprattutto di sera, quando si avverte spesso una sensazione di pesantezza alle gambe o alle caviglie, i piedi si presentano indolenziti, formicolanti e si notano accumuli di acqua.

Le gambe gonfie, quindi, oltre ad essere antiestetiche, sono un fenomeno piuttosto doloroso che potrebbe nascondere anche un problema più serio come l’insufficienza venosa.

Quali sono le cause delle gambe gonfie?

Quando determinate condizioni rendono la circolazione del sangue difficoltosa si verifica un aumento di pressione.

Questo aumento pressorio (ipertensione) porta i liquidi a non defluire più con facilità verso il sistema linfatico e li spinge, invece, ad accumularsi nei tessuti, generando ritenzione idrica che è all’origine del gonfiore.

Ed è proprio una non corretta circolazione del sangue negli arti inferiori che provoca il fenomeno di pesantezza e di gonfiore alle gambe con conseguente indolenzimento.

Questo evento può essere il frutto anche della cattiva postura, della predisposizione ereditaria o di una cattiva alimentazione.

Il caldo è un’altra condizione che può scatenarne o aggravare la situazione.

Nelle donne è più probabile che questo fenomeno si verifichi nel periodo precedente alle mestruazioni o alla fine del periodo fertile, la menopausa.

La situazione poi si aggrava se si è fumatori abituali o soliti portare scarpe strette, non traspiranti o con i tacchi alti che peggiorano il ristagno sanguigno.

Anche il sovrappeso e l’obesità sono dei fattori di rischio aggiuntivi.

I chili di troppo influenzano la circolazione e in special modo il ritorno venoso del sangue, favorendo il ristagno dei liquidi e aggravando ulteriormente la situazione degli arti inferiori.

Come limitare il gonfiore?

L’alimentazione può svolgere un ruolo decisivo nel mantenere il benessere delle nostre gambe e per questo è importante seguire un regime dietetico sano.

Per combattere questo fenomeno esistono diversi rimedi dietetici.

Il primo e più importante passo è quello di tenere il peso sotto controllo e di cercare di raggiungere il peso forma se si ha qualche chilo di troppo. Controlla qui il tuo BMI.

Il gonfiore e la circolazione possono essere aiutati consumando cibi, come la verdura e la frutta, che favoriscano la fluidità e la tonicità delle pareti venose e che facilitino i processi depurativi dell’organismo.

Tra i frutti, in particolare, bisognerebbe prediligere l’assunzione di agrumi, mirtilli e di ribes che aiutano a rinforzare i vasi sanguigni o dell’ananas che è un drenante naturale.

Un aiuto concreto può arrivare anche attraverso il consumo di tisane o infusi con effetto drenante tipo le foglie di nocciolo essiccate, l’equiseto, la salvia o anche di decotti con effetti antiossidanti come quello al mirtillo, ricco di flavonoidi e facile da preparare.

Da evitare o da diminuire il più possibile è il sale nella dieta e allo stesso modo i cibi che favoriscono la ritenzione idrica come i grassi o i fritti ma anche quelli eccessivamente salati come i salumi, i prodotti in scatola e alcuni formaggi.

Bisogna nello stesso tempo aumentare l’utilizzo di alimenti che contrastano il fenomeno della ritenzione favorendo la diuresi come la cipolla o i finocchi.

Nel regime alimentare quotidiano sono da preferire le carni bianche come pollo o tacchino, il pesce azzurro, i cereali in genere e i cibi integrali ricchi di fibre.

Super alcolici e sostanze nervine come tè o caffè andrebbero limitati e sostituiti dall’acqua che dovrebbe essere bevuta in abbondanza perché la “presenza” dei liquidi stimola la circolazione del sangue e riduce la ritenzione idrica.

Anche praticare regolarmente un po’ di attività fisica è importante perché aiuta a mantenere il proprio peso corporeo nei limiti.

L’attività fisica si riflette in maniera positiva sulla salute generale, perché favorisce il benessere delle gambe attraverso lo stimolo e la riattivazione della circolazione.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242