Ipotiroidismo e obesità: il ruolo nell’aumento del peso corporeo

Ipotiroidismo e obesità: il ruolo nell’aumento del peso corporeo

L’ipotiroidismo è causa di obesità?

La credenza che l’obesità o il sovrappeso siano la conseguenza di una non precisata “disfunzione ghiandolare” o nello specifico di un’inefficienza tiroidea è ben diffusa e radicata nell’immaginazione popolare.

Questa abituale associazione tra obesità e ipotiroidismo può essere spiegata dalla facilità con cui, nella popolazione adulta, queste due malattie si trovino casualmente associate nello stesso individuo.

In realtà le disfunzioni tiroidee e in particolare l’ipotiroidismo non sono tra le cause più frequenti di obesità e rappresentano solo il 4-5% dei casi.

Un modesto incremento del peso corporeo, in chi soffre d’ipotiroidismo si può verificare, quindi, solo in questa piccola percentuale di casi e solo quando la disfunzione viene diagnosticata con grave ritardo come avveniva in passato.

Oggi, che invece la diagnosi d’ipotiroidismo è generalmente molto precoce, si assiste solo sporadicamente a un aumento rilevabile del peso corporeo.

Come incide l’ipotiroidismo sul peso corporeo?

Il quadro metabolico che s’instaura in chi soffre d’ipotiroidismo può tuttavia giustificare solo un incremento ponderare di modesta entità, nell’ordine di circa 3-4 kg.

In questo caso l’aumento del peso, che avviene nonostante un ridotto apporto di nutrienti e calorie, in genere non è dovuto a un aumento della massa grassa o lo è in minima misura.

L’aumento del peso corporeo è più imputabile all’aumento totale di sodio e di conseguenza di acqua più che da un ridotto consumo energetico a riposo.

A questo aumento del peso corporeo può contribuire anche il calo di attività fisica che è conseguente a uno stato di fiacchezza generalizzata.

La correzione dell’ipotiroidismo con la relativa terapia ormonale sostitutiva arresta, se è presente, quel mimino aumento del peso corporeo ed è certamente una misura indispensabile per favorire la terapia nutrizionale e l’efficacia delle diete ipocaloriche.

Concludendo: l’ipotiroidismo raramente è causa di obesità e una volta ripristinato il corretto funzionamento della tiroide con dei farmaci specifici, non può più rappresentare una scusa per chi cerca un facile e comodo colpevole per l’aumento del proprio peso corporeo.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242