Perché ridurre il consumo del sale?

Ormai è noto che un consumo eccessivo di sale, specialmente nelle persone predisposte, può favorire l’instaurarsi dell’ipertensione arteriosa e aumentare il rischio per alcune malattie del cuore e dei reni.

Uno studio ha verificato che un adulto italiano introduce in media ogni giorno, con l’alimentazione, 10 gr di sale(cloruro di sodio) di cui ben 4 gr sono costituiti dal sodio.

Questa quantità di sale risulta di gran lunga superiore al fabbisogno quotidiano che è stimato in circa 5-6 gr .

Tale eccesso si verifica perché, oltre a essere presente naturalmente negli alimenti, il sale è aggiunto durante la preparazione dei cibi.

Si consiglia, dunque, per evitare i rischi dovuti a un eccessivo consumo, un utilizzo medio di sale intorno ai 5 gr al giorno che rappresenta un giusto compromesso tra gusto e salvaguardia della salute.

condividi su
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedInShare on Tumblr


Strumenti Utili

BMI,
Indice di massa corporea

Calcolo online dell'indice di massa corporea

vai al BMI
CC,
Consumo calorico nell'attività fisica

Calcolo online del consumo calorico nell'attività fisica

vai al CC
MB,
Metabolismo Basale

Calcola il tuo metabolismo basale

vai al MB

Dottore Nutrizionista

Giulio D'Aurizio

specialista dell'alimentazione regolarmente abilitato riceve per appuntamento nei seguenti studi

Vasto,
studio privato

Via Goldoni, 8
angolo con via Madonna dell'Asilo

347 65 60 242
347.6560242
Torino Di Sangro,
Centro Tauros

Via Alcide De Gasperi, 4

0873 91 35 65
347 65 60 242
Casalbordino,
Poliambulatorio Casalus

Via Portanuova, 2

347 65 60 242